About us

Perchè? 

Data Valley nasce dall’esigenza di aiutare le PMI a sviluppare nuovi prodotti e servizi smart, favorendo l’integrazione e la creazione di collaborazioni e partnership tra le imprese italiane e tra queste e le Big Tech.

Come è iniziata? 

CRC Lex e Blum Comunicazione hanno organizzato una serie di eventi, tra maggio 2019 e maggio 2020, a cui hanno preso parte alcuni top manager di società quali IBM, Microsoft, Amazon, Paypal e Alibaba, volti a favorire l’incontro e il dialogo tra queste e una selezione di un centinaio di imprenditori innovativi del triveneto. Tra i partner e sponsor degli eventi IBM, Infocert, SanMarco Informatica e altre importanti imprese del territorio.

Come continua? 

Agli eventi divulgativi si sono affiancate attività consulenziali e ulteriori iniziative per stimolare innovazione e integrazione e guidare le imprese nella trasformazione, nonché convenzioni con Università per attività di formazione.

Team

Carlo Rossi Chauvenet è Managing Partner di CRCLEX, Data Protection Officer (DPO) ed esperto dei temi legali connessi con modelli di business a forte contenuto tecnologico e nell’automazione documentale.

Laureato con lode in giurisprudenza all’Università Bocconi, ha conseguito un PHD in Diritto Civile all’Università di Padova, un LLm in Diritto Societario Internazionale alla New York University e un LLm in Diritto del Commercio Internazionale alla National University of Singapore.

Autore di diversi articoli e pubblicazioni, è docente di “Diritto della Privacy e di strategia dei dati” in alcuni atenei italiani tra cui il Master in Law of Internet Technology (LLm) dell’Università Bocconi, il Master in Giuristi di Impresa e il Master in Open Innovation Management dell’Università di Padova.

È anche coordinatore della Legal Clinic dell’acceleratore per startup “Bocconi4Innovation”, co-fondatore di “Sweet Legal Tech”, società di consulenza in ambito di diritto digitale e di “Iubenda”, prima startup di legal tech in Italia, e presidente del “Centro Nazionale IOT e Privacy”.

Silvia Martinelli è avvocato, dottore di ricerca, assegnista di ricerca dell’Università degli Studi di Torino, Research Fellow del Turin Observatory on Economic Law and Innovation (TOELI), Research Fellow dell’Information Society Law Center (ISLC), e Strategic Research Manager in Data Valley. Laureata in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano e perfezionata in Informatica Giuridica, ha conseguito con lode il dottorato presso l’Università degli Studi di Torino, con una tesi sulla platform economy e la responsabilità delle piattaforme di intermediazione, focalizzandosi su Uber, Airbnb, Amazon e Ebay. Autrice di una monografia sul diritto all’oblio (Diritto all’oblio e motori di ricerca. Memoria e privacy nell’era digitale, Giuffrè, 2017) e di numerosi articoli scientifici, tra l’altro su e-commerce, privacy e protezione dei dati personali, responsabilità del provider, responsabilità delle piattaforme e platform economy. Vincitrice dello JM Module “PLATFORMLAW - Platform & Data Economy European Legal Framework: platform, data-driven business models, AI and contract automation”, come Project Coordinator, ERASMUS-JMO-2021-HEI-TCH-RSCH.

In Data Valley è Strategic Research Manager e si occupa della ricerca connessa ai data-driven business model e per lo sviluppo di soluzioni e servizi ad alto contenuto tecnologico. È, inoltre, co-founder e membro dell’Editorial Board del Journal of Law, Market & Innovation (JLMI), coordinator dei TOELI Research Papers, del board del Journal of Strategic Contracting and Negotiation (JSCN), membro del Comitato Editoriale delle riviste “Ciberspazio e Diritto”, “Diritto, Mercato e Tecnologia” e “Diritto di Internet”, Fellow dell’European Law Institute e dell’Accademia Italiana del Codice Internet, membro dell’European Law & Tech Network.

Antonio Iannuzzi è Avvocato e Professore associato di Istituzioni di diritto pubblico (IUS/09) presso l’Università Roma Tre nonchè Titolare dei corsi di Istituzioni di diritto pubblico, di Diritto pubblico delle nuove tecnologie e dell'intelligenza artificiale; e di Biodiritto presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre. Direttore vicario del Centro di Ricerca Interdipartimentale per gli Studi Politico-costituzionali e di Legislazione comparata (CRISPEL) “Giorgio Recchia”, Università Roma Tre, Antonio è anche componente del Consiglio e docente del Master universitario di II livello “Responsabile della protezione dei dati personali. Data protection officer e Privacy expert”, Università Roma Tre, oltre che Componente del Comitato scientifico e docente del Master “Diritto e Management dei Servizi socio-sanitari.

Nel 2020 è stato designato dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione quale componente del gruppo incaricato di redigere una “proposta di codice di conformità per l’implementazione dell’IA nel settore pubblico e/o privato”. Sempre nel 2020 è stato designato dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione quale componente del “Gruppo di lavoro data-driven per l'emergenza COVID-19”. Antonio è stato dal 2019 al 2020 Consigliere giuridico del Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Precedentemente, nel 2015 è stato Esperto giuridico presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Ufficio per il programma di governo. Antonio è inoltre coordinator del progetto di ricerca internazionale ‘garantire il massimo grado di protezione della privacy e dei dati personali attraverso strumenti innovativi per le pmi e i cittadini — smedata ii’ cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito programma “rights, equality and citizenship 2014-2020” dell’Unione Europea. .

Dopo una laurea in fisica teorica delle particelle e un Ph.D. alla SISSA di Trieste, Cristiano si occupa ora di Intelligenza Artificiale, in particolare di Deep Learning. Dapprima in Computer Vision, ora prevalentemente in Natural Language Processing.

È anche un appassionato docente, divulgatore e TEDx speaker. Nel tempo libero, Cristiano ama la fotografia, i viaggi e l’aviazione.

Laureata in giurisprudenza presso l’Università di Trieste, nello stesso Ateneo ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto dell’Unione europea con una tesi  in materia di liberalizzazione dei servizi di interesse economico generale. È cultore della materia di diritto amministrativo presso l’Università di Padova.

Avvocato dal 2005, ha acquisito particolari competenze in materia di concorrenza presso i dipartimenti antitrust di primari studi legali a Roma, Bruxelles e Milano. Dal 2012 è consulente di una delle principali media company attive in Italia, dove si occupa di concorrenza, tutela dei consumatori e regolamentazione nei settori dei media audiovisivi e delle comunicazioni elettroniche.

Autrice di numerose pubblicazioni, è corrispondente per l’Italia di European State Aid Law Quarterly e collabora sin dalla sua fondazione con MediaLaws

– Law and Policy of the Media in a comparative perspective. Svolge regolarmente attività seminariale sia in ambito accademico sia in corsi di formazione e programmi di compliance dedicati alle imprese.

Laura Zoboli è Assistant Professor di European Economic Law presso l’Università di Varsavia, dove è anche coordinatrice scientifica di CARS (Center for Antitrust and Regulatory Studies), leader di un’unità di ricerca in materia di “Regulation, Digital Markets and Data Economy” e Section Editor (Digital Markets) dell’Yearbook of Antitrust and Regulatory Studies.

In precedenza, ha conseguito un PhD in International Law and Economics presso l'Università Bocconi, dove attualmente è docente di corsi che spaziano tra il diritto dei dati e dell’informazione, la proprietà intellettuale e l’antitrust.

Autrice di diversi articoli e pubblicazioni, negli ultimi anni, Laura è stata visiting research fellow presso il Max Planck Institute for Innovation and Competition a Monaco di Baviera e presso il Berkman Klein Center for Internet & Society all'Università di Harvard.

Laura ha ampia esperienza come avvocato e ha effettuato un tirocinio presso il Tribunale specializzato in materia di diritto antitrust e proprietà intellettuale di Milano (ufficio della Presidente Marina Tavassi).

Daniele ha ottenuto un MSc in ingegneria industriale (cum laude) presso l'Università Sapienza di Roma nel 2014, così come un MSc in Knowledge Engineering and Data Science presso l'Università di Maastricht nel 2016. Successivamente ha acquisito esperienza in ambito machine learning applicato al settore sanitario e assicurativo in qualità di data scientist presso il Centro di Ricerca Medtronic Bakken, in Olanda, e presso Allianz, in Italia.

Daniele attualmente combina la sua ricerca di dottorato presso l'Università di Trieste con il suo ruolo di CEO e co-fondatore di Aindo, una startup dedicata a sviluppare soluzioni di sistemi AI all'avanguardia. I suoi interessi di ricerca includono modelli generativi, reti neurali convoluzionali, elaborazione delle immagini e applicazioni dell'AI nella sanità e nella finanza.

Sebastiano ha conseguito un Master (cum laude) in fisica presso l'Università di Trieste. Ha ottenuto il suo dottorato di ricerca presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste nel 2013, specializzandosi nella teoria e simulazione della materia condensata. Sebastiano ha maturato una notevole esperienza lavorativa nel campo della finanza matematica e del machine learning nel settore assicurativo. Attualmente è il CTO e co-fondatore di Aindo, dove è specializzato in modelli generativi e consulenza AI in vari settori.

Chiara Gallese è Research Fellow e Guest Research presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica della Eindhoven University of Technology (Olanda) e presso la Scuola di Ingegneria dell'Università Carlo Cattaneo - LIUC (Italia). La sua ricerca si concentra su Privacy, AI & Law, Law & Technology. Ha conseguito un dottorato di ricerca presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. È anche esperta di privacy (CIPP/E) e avvocato abilitata all'esercizio della professione dal 2015.

Pietro Giovanni Bizzaro è laureato in giurisprudenza presso l'Università Commerciale L. Bocconi con una tesi in Diritto Civile dal titolo "Smart Contract e Tokenization: un'analisi alla luce della normativa europea". Appassionato di nuove tecnologie e diritto, in Data Valley approfondisce lo studio della data protection e data monetization in contesti innovativi.

Andrea è legal intern presso CRCLEX all’interno del Team Digital, dove principalmente si occupa di GDPR e Data Protection compliance, e start up innovative. Andrea è research specialist presso Data Valley, ove approfondisce la tematica della data strategy e data monetization ed è Tutor del Corso di laurea magistrale in Amministrazione e gestione digitale delle aziende presso l’Università degli studi di Torino, per il corso di Diritto della privacy nell’economia digitale. Laureato (con lode) presso l’università degli studi di Torino, con una tesi in materia di international digital taxation, ed un anno di exchange presso Universiteit Antwerpen, Andrea è appassionato di nuove tecnologie, etica e diritto.

Francesca è Dottoressa di ricerca in Governo e Istituzioni all’Università degli Studi Roma Tre, con una ricerca dal titolo “Le nuove frontiere della tutela della salute tra tecnologie e privacy”. È DPO e Consulente privacy, Segretario dell’Associazione DPO innovation, di cui è anche co-fondatrice e collabora con l’ufficio legislativo dell’AGIS, Associazione Generale Italiana dello Spettacolo.

Francesca ha svolto un internship presso il Garante per la protezione dei dati personali e presso l’Autorità nazionale anticorruzione. È specializzata con lode in Studi Europei ed ha conseguito il Master di II livello universitario in Responsabile della Protezione dei Dati Personali – Data Protection Officer e Privacy Expert, presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Si occupa attivamente di diritto alla privacy e delle nuove tecnologie, di intelligenza artificiale e di blockchain, con particolare riferimento ai settori della sanità e dello spettacolo.